10Differences.org
L'Enciclopedia
delle Differenze

Brontosaurus Vs Brachiosaurus: Qual è la Differenza?

Brontosauro e Brachiosauro corrispondono alle caratteristiche standard di un dinosauro sauropode, con il loro collo lungo e massiccio, la testa piccola, il corpo robusto e la dieta erbivora. A causa della morfologia e del comportamento simili, i due dinosauri sono facilmente confondibili l'uno con l'altro.

Come è Brontosauro si differenzia da Brachiosauro?

La differenza principale tra un Brontosauro e un Brachiosauro è osservabile nelle dimensioni, nella postura e nelle abitudini alimentari, oltre ad altri tratti. Il Brontosauro è mediamente più lungo e adotta una posizione del collo più bassa per brucare la vegetazione bassa, mentre il Brachiosauro è più alto e molto più pesante, con un collo eretto e arti anteriori più alti per brucare le foglie sugli alberi alti, e una coda più corta.

Che cos'è un Brontosauro?

Scheletro ricostruito di Brontosaurus excelsus

Il genere Brontosaurus comprende tre specie: B. excelsus, B. yahnahpin e B. parvus. Come altri sauropodi della famiglia Diplodocidae, erano tra i dinosauri più lunghi della storia della Terra, grazie al collo e alla coda lunghi, alla corporatura relativamente snella e alle gambe corte.

I Brontosauri avevano zampe corte e tozze in contrasto con il loro collo allungato e basso, che gli valse il titolo di "bassotti" tra gli altri dinosauri giganti. La lunghezza della coda del dinosauro e la sua struttura unica permettevano di usarla come una frusta.

I loro denti erano lunghi e sottili e terminavano con una punta smussata a forma di triangolo, suggerendo che i Brontosauri si nutrivano principalmente strappando le foglie dai rami con le loro file di denti.

Che cos'è un Brachiosauro?

Replica dello scheletro di Brachiosaurus altithorax esposto davanti al Field Museum di Chicago

Brachiosaurus è un genere con una sola specie tipo: B. altithorax. Appartiene a un'altra famiglia di sauropodi a cui ha dato il nome: Brachiosauridae. Come altri membri di questa famiglia, il Brachiosauro si distingue per essere molto grande.

Sebbene i loro colli fossero lunghi di per sé, erano decisamente poco flessibili nei movimenti laterali, mentre erano flessibili verticalmente, con una conseguente postura del collo più alta e più eretta.

I Brachiosauridi avevano arti anteriori decisamente più alti rispetto ad altri sauropodi, il che li portava ad adottare un'andatura da giraffa.

I loro denti, come quelli di altre specie di Brachiosauridae, erano spessi e larghi e probabilmente permettevano loro di tagliare il cibo piuttosto che raschiarlo dagli alberi.

Differenze tra Brontosauro e Brachiosaurus

Misure fisiche

Il Brontosauro aveva un corpo più lungo di quello del Brachiosauro; al contrario, il Brachiosauro era più alto e significativamente più pesante.

Si stima che la specie tipo del Brontosauro , B. excelsus, abbia una lunghezza di circa 22 metri dalla testa alla coda, con un peso di circa 15 tonnellate (13,6k kg) e un'altezza di 8,5 metri.

Il Brachiosaurus deve la sua statura più alta al suo collo eretto: i paleontologi ritengono che fosse alto fino a 9,4 metri, con una lunghezza di 18-21 m. Aveva una massa prodigiosa per qualsiasi dinosauro; il suo peso è riferito a circa 35 tonnellate metriche (35k kg).

Postura del collo

Osservando la silhouette o lo scheletro assemblato di un Brontosauro e di un Brachiosauro, si nota una differenza netta: il Brontosauro aveva un collo più basso e più vicino al suolo ed era leggermente più corto. Le ossa del collo avevano spine accoppiate per sostenere la struttura colossale.

Nel frattempo, il Brachiosauro teneva il suo collo più grande e più lungo in alto, simile alla postura di una giraffa moderna. Le vertebre cervicali (del collo) permettevano loro di angolare e sollevare la testa più facilmente per brucare le cime degli alberi alti.

Arti e andatura

Gli arti anterioridi Brontosaurus erano in realtà leggermente più corti delle zampe posteriori e, di conseguenza, le loro vertebre si inclinavano verso il basso quando raggiungevano il collo.

Insieme ad altri diplodocidi, il Brontosauro si è guadagnato il soprannome affettuoso di "bassotto" tra gli altri dinosauri giganti, a causa dei suoi arti corti.

In confronto, gli arti anteriori di un Brachiosauro erano più lunghi di quelli posteriori e, allo stesso modo, sostenevano molto di più il peso del corpo. Questo permetteva loro di camminare più lontano, anche se gli scienziati ritengono che causasse anche una camminata irregolare.

I denti

I denti dei Brachiosauri erano duri e larghi, simili a cucchiai o spatole. La struttura dei loro denti permetteva loro di tagliare parti di piante e di masticare il fogliame in modo più efficiente rispetto ad altri sauropodi.

Questo è in netto contrasto con i diplodocidi come Brontosaurus, i cui denti avevano la forma di matite o chiodi - lunghi, sottili, con estremità triangolari smussate. Questa disposizione a pettine suggerisce che Brontosaurus non era in grado di strappare il materiale vegetale resistente e che mangiava raschiando il fogliame dai rami.

Periodo

Sia il Brachiosaurus che il Brontosaurus vivevano nello stesso intervallo temporale: esistevano durante il Tardo Giurassico, dalla fase Kimmeridgiana a quella Tithoniana.

Le prove suggeriscono che i dinosauri Brachiosaurus esistevano tra 154 e 150 milioni di anni fa. Al contrario, sono state scoperte tracce di Brontosaurus in un arco di tempo leggermente più lungo, da 156 a 146 milioni di anni fa.

Abitudini alimentari

I due dinosauri erano erbivori obbligati, con una dieta composta esclusivamente dalla flora disponibile all'epoca, con alcune sottili differenze.

La statura più alta del Brachiosauro, i colli verticalmente flessibili ed eretti e gli arti anteriori più alti gli consentivano di cibarsi del fogliame che si trovava in cima agli alberi e in luoghi elevati. I suoi denti larghi e resistenti tagliavano anche interamente le piante, rompendo i pezzi di cibo da mangiare.

Il Brontosauro aveva una postura del collo più orizzontale, più adatta al consumo di vegetazione bassa, sebbene la sua altezza gli permettesse di mangiare anche da alcuni alberi e zone alte.

Nessuno dei due dinosauri masticava il cibo. Assumevano pietre del ventriglio (gastroliti) per macinare parti di piante dure e fibrose.

Comportamento sociale

Molti sauropodi preferivano viaggiare in grandi mandrie - Brachiosaurus non fa eccezione, in quanto gli scienziati teorizzano che il grande erbivoro vagasse insieme a membri della sua stessa specie. Insieme, le mandrie di Brachiosaurus banchettavano con tutta la vegetazione di un'area e si spostavano in un altro luogo una volta esaurite le scorte di cibo.

In netto contrasto, si ritiene che il Brontosauro fosse un erbivoro molto più distaccato, che occasionalmente viaggiava in branchi, ma che in gran parte rimaneva da solo mentre mangiava.

Habitat e areale

Il Brachiosauro e il Brontosauro condividevano la regione storicamente semiarida conosciuta come Formazione Morrison, che attualmente contiene il terreno più fertile per i resti di dinosauro in Nord America.

Sebbene i resti di Brontosauro siano stati trovati solo all'interno della Morrison, fossili incompleti di Brachiosauridae sono stati recuperati in altri Paesi, tra cui Algeria, Portogallo e Tanzania.

Denominazione

A causa dei loro lunghi arti anteriori, il paleontologo americano Elmer S. Riggs descrisse i fossili recuperati nella valle del fiume Colorado come appartenenti a un dinosauro che battezzò con il nome di Brachiosaurus (βραχιων σαυρος), che in greco significa "lucertola dal braccio".

Anche Brontosaurus fu chiamato così dal paleontologo statunitense Othniel Charles Marsh, dalle parole greche per "lucertola del tuono" (βροντη σαυρος).

Specie

Si conoscono tre specie di Brontosaurus : B. excelsus, B. yahnahpin e B. parvus. Di questo trio, B. excelsus funge da specie tipo, è il più grande e il primo ad essere stato scoperto.

Il Brachiosaurus è attualmente composto da una sola specie: B. altithorax, la specie tipo. Il genere conteneva B. brancai, ma da allora la specie è stata riclassificata come Giraffatitan brancai, mentre una terza specie presunta è stata spostata nel proprio genere, Lusotitan.

Tabella di confronto: Brontosauro vs Brachiosauro

AreeBrontosauroBrachiosauro
Misure fisichePiù lungo; 22 m di lunghezza, 8,5 m di altezza, 13,6k kgPiù alto e più pesante; 18-21 m di lunghezza, 9,4 m di altezza, 35k kg
Postura del colloPiù orizzontale e bassoMontante
Arti e andaturaArti anteriori più cortiArti anteriori più lunghi, andatura irregolare
DentiLunghi, sottili, a forma di matitaDenti duri, larghi, a forma di spatola
PeriodoTardo GiurassicoTardo Giurassico
Abitudini alimentariMangiava la vegetazione bassaErbivoro ad alto tasso di esplorazione
Comportamento socialeSolitarioMangia e viaggia in grandi branchi
Habitat e arealeFormazione Morrison, Nord AmericaIdem; Algeria, Portogallo, Tanzania
NomeGreco: "Lucertola del tuono"(brontē sauros)Greco: "Lucertola braccio" (brachion sauros)
Specie31

Come sono Brontosauro e Brachiosauro simili?

In virtù del fatto di essere sauropodi, Brontosauro e Brachiosauro godono di molti degli stessi adattamenti alla loro fisiologia, alle abitudini alimentari e ad altri tratti

A parte i loro caratteristici colli lunghi e le teste piccole, entrambi si sono dedicati a una dieta a base di fogliame e altre parti di piante. Questi dinosauri massicci avrebbero dovuto pascolare frequentemente per sostenere i loro grandi corpi.

Brachiosaurus e Brontosaurus occupavano lo stesso intervallo temporale e lo stesso habitat, vivendo insieme esattamente nelle stesse fasi del Tardo Giurassico come abitanti della Formazione Morrison in Nord America.

Domande Frequenti

I sauropodi vivevano nell'acqua?

Da molto tempo si ritiene che i sauropodi fossero creature parzialmente acquatiche che vivevano nell'acqua per ridurre l'onere di muovere i loro corpi massicci, con i loro lunghi colli che apparentemente li aiutavano a tenere la testa fuori dall'acqua.

Il consenso moderno, tuttavia, concorda sul fatto che i sauropodi vivevano interamente in ecosistemi terrestri. Non avrebbero nemmeno guadato gli stagni.

Gli scienziati, a partire dal "Rinascimento dei dinosauri" degli anni '60, hanno dimostrato che i corpi dei sauropodi erano abbastanza forti e robusti per sostenersi sulla terraferma e che molti dei loro adattamenti "acquatici", come le grandi "narici", le ossa cave e i sacchi d'aria, servivano a ruoli completamente diversi.

Come si difendeva il Brachiosauro?

Come altri sauropodi, in particolare il cugino Brontosauro, il dinosauro Brachiosaurus sarebbe stato abbastanza grande da respingere la maggior parte dei predatori: anche i più grandi carnivori dell'epoca, come Allosaurus, erano appena la metà della sua taglia.

Se il Brachiosaurus avesse trovato delle minacce, la sua arma di difesa principale sarebbe stata la sua lunga coda, che avrebbe usato come una frusta, simile a quella del Brontosauro. Tuttavia, la sua coda era più corta rispetto agli altri sauropodi e avrebbe avuto una portata minore.

Anche la loro pelle era resistente e simile al cuoio, anche se sarebbe stata comunque penetrabile dai denti affilati dei teropodi più piccoli.

Conclusione

Le differenze principali tra Brontosaurus e Brachiosaurus riguardano le caratteristiche fisiche, come le variazioni nelle dimensioni e nella struttura del collo e degli arti, nonché alcuni tratti comportamentali.

Gli esemplari di Brontosaurus erano più lunghi e più snelli, con code più grandi e colli più corti che si inclinavano più orizzontalmente; arti anteriori corti rispetto alle zampe posteriori; e denti simili a quelli di una matita. Si nutrivano raschiando il fogliame dalla vegetazione bassa e vivevano in gran parte da soli.

Il Brachiosauro era più alto e molto più pesante, possedeva code più corte e colli più lunghi e più larghi che si ergevano in posizione verticale, consentendo loro di brucare le cime degli alberi e le aree alte, tagliando i materiali vegetali resistenti con denti resistenti a forma di spatola. Gli arti anteriori erano più alti di quelli posteriori. Inoltre, erano più sociali e vivevano in grandi mandrie.

Entrambi i dinosauri si sono probabilmente incontrati, poiché sono esistiti insieme nel Tardo Giurassico, all'interno dell'hotspot di fossili di dinosauro della Formazione Morrison del Nord America.

Sentitevi liberi di commentare e discutere l'articolo nello spazio dei commenti qui sotto se avete informazioni o osservazioni da aggiungere. Se pensate che abbiamo commesso un errore, potete anche segnalarlo qui.

Sommario

Informazioni sull'Autore: Nicolas Seignette

Nicolas Seignette, in possesso di un diploma di maturità scientifica, ha iniziato i suoi studi in matematica e informatica applicata alle scienze umane e sociali (MIASHS). Ha poi proseguito gli studi universitari con un DEUST WMI (Webmaster e professioni Internet) presso l'Università di Limoges, prima di concludere il suo percorso con una licenza professionale specializzata nelle professioni informatiche. Su 10Differences, si occupa della ricerca e della stesura di articoli riguardanti la tecnologia, le scienze e la matematica.
Tutti i Post Scritti Da Nicolas Seignette

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

magnifiercrosschevron-downarrow-right