10Differences.org
L'Enciclopedia
delle Differenze

Brontosaurus Vs Diplodocus: Qual è la Differenza?

I dinosauri dominavano i nascenti ecosistemi della Terra eoni fa, e tra i loro esemplari più grandi c'erano i sauropodi: un sottogruppo i cui membri erano caratterizzati da grandi colli simili a proboscidi, lunghe code e - forse per fortuna - un gusto per le foglie e le parti di piante piuttosto che per la carne di altre creature. Due sauropodi degni di nota erano Brontosauro e Diplodoco.

Come è Brontosaurus si differenzia da Diplodocus?

La differenza principale tra un Brontosauro e un Diplodocus è evidente dalla loro fisiologia: pur condividendo le stesse caratteristiche generali dei sauropodi, il Diplodocus ha un corpo più lungo, più magro e più snello rispetto al Brontosauro. Al contrario, Brontosaurus era più ingombrante e più pesante di un grado considerevole.

Continui a leggere per scoprire cos'altro separa i due titani dal collo lungo!

Che cos'è un Brontosaurus?

Disegno del Brontosauro

Il Brontosauro, insieme al suo cugino Brachiosauro, è un esempio eccellente di tutte le caratteristiche che definiscono i sauropodi: il suo collo era lungo e sottile, simile alla proboscide di un elefante, anche se la sua testa era in proporzione piuttosto piccola; aveva un torso spesso e voluminoso; la coda era lunga all'incirca quanto il collo e flessibile come una frusta; e aveva gambe corte ma robuste.

I Brontosauri vagavano per il Nord America durante il Tardo Giurassico. Si nutrivano esclusivamente di materiale vegetale, che era abbondante. Si ritiene che il loro collo lungo li aiutasse a raggiungere il cibo separato da paludi e zone umide.

Oltre alla loro dieta erbivora, si presume che i Brontosauri fossero animali docili e solitari, anche se probabilmente utilizzavano le loro lunghe code come fruste per allontanare i potenziali predatori.

Che cos'è un Diplodocus?

Una rappresentazione di un Diplodocus

Il Diplodocus, un altro esemplare tipico di sauropode classico, ha una morfologia quasi simile a quella del Brontosauro - con colli e code altrettanto lunghi e zampe robuste. Inoltre, condividevano lo stesso mondo dei Brontosauri, in quanto entrambi i sauropodi vissero durante il Tardo Giurassico nelle terre che sarebbero diventate il Nord America.

A differenza dei loro cugini, però, il corpo di un Diplodocus era più lungo di alcuni metri. La sua forma era più slanciata e snella, anche se lo scopo esatto di questa variazione nella morfologia rimane poco chiaro.

Il Diplodocus viveva anche di piante, in particolare di foglie e di flora più tenera, e mangiava i suoi pasti con le sue file multiple di denti a pettine.

Le Differenze tra Brontosaurus e Diplodocus

Misure fisiche

In virtù della loro appartenenza al clade dei sauropodi, entrambi i dinosauri condividevano lo stesso schema corporeo: corpi titanici composti da colli e code lunghi metri, teste e arti proporzionalmente più piccoli e corpi relativamente ingombranti.

L'esemplare medio di Brontosauro, appartenente alla specie B. excelsus , era lungo 22 metri dalla testa alla coda e pesava circa 15 tonnellate (circa 13600 kg), collocandosi tra i dinosauri più grandi negli attuali documenti storici.

Come dimostra la sua specie più grande, D. carnegii, che misurava circa 24-26 m di lunghezza e 12-15 tonnellate metriche (12000-13600 kg) di peso, il genere Diplodocus era più lungo ma più leggero della sua controparte Brontosaurus.

Periodo

Il Brontosauro e il Diplodocus vissero insieme nel Tardo Giurassico - infatti, entrambi esistevano esattamente durante le fasi del tardo Oxfordiano e del Kimmeridgiano del periodo, e le prime parti della fase Tithoniana. Ognuna di queste fasi è durata milioni di anni.

Vertebre

Come per altri sauropodi, entrambi i dinosauri avevano spine biforcate (accoppiate) per sostenere colli grandi e larghi.

Nonostante fosse il dinosauro più lungo, Diplodocus aveva in media circa 80 vertebre caudali nella coda, mentre gli esemplari di Brontosaurus possedevano almeno 82 ossa di questo tipo. Queste vertebre della coda presentavano ossa a forma di chevron o doppie travi che sostenevano la colonna vertebrale del Diplodocus.

Anche le vertebre cervicali o ossa del collo di Brontosaurus erano più robuste e compatte. Inoltre, le loro ossa costali erano molto più lunghe rispetto ad altri sauropodi e davano luogo a toraci più profondi.

Comportamento sociale

Si ipotizza che il Brontosauro abbia vissuto in gran parte in solitudine, viaggiando solo vagamente in branchi. Questo comportamento di isolamento non è stato discusso negli esemplari di Diplodocus, che si ritiene viaggiassero in branchi di 30-100 membri.

Abitudini alimentari

Entrambi i dinosauri erano strettamente erbivori, come tutti gli altri sauropodi. Invece di masticare il cibo, Diplodocus e Brontosaurus prendevano in bocca piccole pietre e detriti (gastroliti) per aiutarli a macinare il cibo.

Habitat e areale

Le prove dei dinosauri diplodocidi - che comprendevano sia Brontosaurus che Diplodocus - sono state scoperte soprattutto in Nord America, anche se si ritiene che la sottofamiglia Diplodocinae, di cui fa parte Diplodocus, si sia diffusa anche in Africa durante il Tardo Giurassico.

I resti di entrambi i dinosauri si trovano nei sedimenti della Formazione Morrison, che contengono i resti della vita nell'antico Bacino Morrison che va dall'attuale New Mexico al Canada, da 156 a 146 milioni di anni fa.

Il nome

Brontosaurus deriva dal greco βροντή (brontē), "tuono"; e σαῦρος sauros, lucertola: insieme, la traduzione del suo nome è "lucertola del tuono".

Anche il nome del genere Diplodocus è di origine greca; da διπλός (diplos), "doppio"; e δοκός (dokos), "trave": il termine "doppia trave" si riferisce alle caratteristiche ossa a forma di chevron sulla regione inferiore della coda, che all'epoca si riteneva fossero uniche del genere.

Specie

Diplodocidae è una famiglia che contiene entrambi i dinosauri in questo confronto.

Lo stesso Diplodocus è classificato come membro della sottofamiglia Diplodocinae, insieme a Barosaurus. Le due vere specie di questo genere sono D. carnegii e D. hallorum. Le specie più vicine in questa sottofamiglia includono:

  • Barosaurus lentus
  • Kaatedocus siberi
  • Supersaurus vivianae
  • Supersaurus lourinhanensis
  • Leinkupal laticauda
  • Galeamopus hayi
  • Torniera Africana

Il genere Brontosaurus è molto più piccolo, con solo tre specie:

  • Brontosaurus excelsus
  • Brontosaurus yahnahpin
  • Brontosaurus parvus

B. excelsus è stato il primo ad essere scoperto nel 1879. Una disputa sul fatto che Brontosaurus e Apatosaurus si riferissero allo stesso dinosauro è in corso da decenni; recenti discussioni paleontologiche hanno concluso che i due dinosauri erano diversi.

Tabella di Confronto: Brontosauro vs Diplodocus

AreeBrontosaurusDiplodocus
Misure fisichePiù pesante e più largo; 22 m di lunghezza, con un peso di 15 tonnellate (13,6k kg)Più lungo e più magro; 24-26 m di lunghezza, con un peso di 12-15 tonnellate (12k-13.6k kg)
PeriodoTardo GiurassicoTardo Giurassico
Vertebre~82 ossa della coda, ossa del collo più robuste, costole più lunghe~80 ossa della coda con conchiglie "a doppio raggio"
Comportamento socialeSolitarioBranchi numerosi
Abitudini alimentariErbivoroErbivoro
Habitat e arealeAmerica del NordNord America, forse Africa
NomeGreco: "Lucertola del tuono"(brontē sauros)Greco neo-latinizzato: "Doppio raggio" (diplos dokos)
Specie32

Come sono Brontosaurus e Diplodocus simili?

Brontosauro e Diplodocus hanno molte caratteristiche in comune in quanto sauropodi: la loro struttura corporea era massiccia e pesante, e avevano colli e code distintamente lunghi. Mantenevano il collo per lo più eretto e si ritiene che usassero la coda per sostenere le loro grandi vertebre, oltre che per allontanare i predatori.

Entrambi i dinosauri seguivano una dieta erbivora, nutrendosi delle piante del Tardo Giurassico. Fossili e tracce di dinosauri di entrambi i generi sono stati trovati quasi esclusivamente in Nord America, come parte della formazione dei sedimenti del Bacino Morrison.

Mentre le teorie del passato ritenevano che trascorressero gran parte della loro vita in ambienti acquatici, con l'uso dei loro lunghi colli per tenere la testa fuori dall'acqua, da allora è stato stabilito che Brontosauro e Diplodoco erano animali completamente terrestri.

Domande Frequenti

Chi vincerebbe in un combattimento tra un Brontosauro e un Diplodocus?

Entrambi i sauropodi sembrano molto simili tra loro, in quanto le loro misure fisiche, il comportamento e gli adattamenti sono molto simili.

I sauropodi avevano artigli, ma le loro armi principali erano probabilmente le loro grandi code. In termini di potenza, la struttura leggermente più ingombrante del Brontosauro potrebbe fornire una maggiore capacità di arresto, ma le code più lunghe e la struttura più snella del Diplodocus gli conferiscono il vantaggio della portata e della velocità.

Se un Diplodocus riuscisse a tenersi lontano dalla coda del suo nemico mentre lo colpisce con la sua, potrebbe vincere. Tuttavia, a causa delle sue dimensioni ingombranti e della sua natura lenta, un Diplodocus potrebbe non essere in grado di superare un Brontosauro, e il dinosauro più grande potrebbe alla fine colpire il suo avversario fino a sottometterlo.

Il Brontosauro è uguale all'Apatosauro?

Qualsiasi risorsa che affermi che il Brontosauro è lo stesso dinosauro dell'Apatosauro è obsoleta.

Uno studio completo pubblicato nel 2015 ha concluso che il Brontosauro era completamente distinto dal suo collega sauropode, l'Apatosauro, dopo aver osservato le anatomie di 81 esemplari e confrontato 477 tratti della loro fisiologia e morfologia.

Lo studio ha spiegato che Apatosaurus era un dinosauro più voluminoso, più grande e più robusto rispetto a Brontosaurus. Il collo del primo era anche molto più spesso e più basso.

Conclusione

Brontosaurus e Diplodocus sono generi di sauropodi con sottili distinzioni.

Le differenze principali tra questi dinosauri si trovano in aspetti come le dimensioni e la corporatura: I Brontosauri sono più voluminosi, più robusti e più pesanti, mentre gli esemplari di Diplodocus sono un po' più lunghi con una struttura più snella.

Mentre entrambi vivevano in Nord America nel Tardo Giurassico, mangiavano solo piante e viaggiavano in branchi, si ipotizza che il Brontosauro conducesse uno stile di vita più solitario. Alcune prove suggeriscono che il Diplodocus raggiunse anche l'Africa.

Sentitevi liberi di commentare e discutere l'articolo nello spazio dei commenti qui sotto se avete informazioni o osservazioni da aggiungere. Se pensate che abbiamo commesso un errore, potete anche segnalarlo qui.

Sommario

Informazioni sull'Autore: Nicolas Seignette

Nicolas Seignette, in possesso di un diploma di maturità scientifica, ha iniziato i suoi studi in matematica e informatica applicata alle scienze umane e sociali (MIASHS). Ha poi proseguito gli studi universitari con un DEUST WMI (Webmaster e professioni Internet) presso l'Università di Limoges, prima di concludere il suo percorso con una licenza professionale specializzata nelle professioni informatiche. Su 10Differences, si occupa della ricerca e della stesura di articoli riguardanti la tecnologia, le scienze e la matematica.
Tutti i Post Scritti Da Nicolas Seignette

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

magnifiercrosschevron-downarrow-right