10Differences.org
L'Enciclopedia
delle Differenze

Differenza tra Elementi e Composti Chimici

Sommario

In chimica, la differenza principale tra un elemento e un composto è che un composto è una sostanza che può essere scomposta in due o più elementi. Un elemento, invece, non può essere scomposto in sostanze più piccole.

La differenza tra un elemento e un composto chimico è difficile da definire. Ma è importante perché questi due tipi di materiali hanno proprietà diverse l'uno dall'altro. In questo articolo vedremo come queste due categorie differiscono l'una dall'altra e come può utilizzarle nella sua vita quotidiana!

Che cos'è un Elemento Chimico?

Tavola periodica degli elementi, Pubchem

Un elemento è una sostanza chimica che non può essere scomposta in nessun'altra sostanza. Si compone di un singolo tipo di atomo e ha un insieme specifico di proprietà. Esistono oltre 100 elementi diversi, che compongono tutto ciò che ci circonda. Un elemento non può essere scomposto in nessun altro tipo di sostanza. È una sostanza pura che contiene lo stesso numero di protoni presenti nei suoi nuclei.

Esempi di elementi: Oro, argento, idrogeno, carbonio

Che cos'è un Composto Chimico?

Rappresentazione di una molecola d'acqua, un composto di idrogeno (H) e ossigeno (O)

Un composto chimico è una miscela di due o più elementi. Un composto ha sempre una formula chimica specifica, che indica quanti atomi di ciascun elemento sono presenti nel composto. I composti possono essere scomposti in singoli elementi mediante cambiamenti chimici.

Quando gli atomi di due elementi diversi si combinano, formano una molecola. I composti hanno proprietà fisiche e chimiche uniche che differiscono dagli elementi che li compongono. L'acqua (H20), ad esempio, ha proprietà molto diverse dall'idrogeno (H) e dall'ossigeno (O).

Esempi di composti chimici: acqua, perossido di idrogeno, anidride carbonica

Principali differenze tra un Elemento e un Composto Chimico

Numero

Sebbene attualmente esistano circa 118 elementi, il numero di composti chimici è incalcolabile.

Punti di forza e proprietà

Gli atomi che compongono un elemento sono tenuti insieme da forze elettrostatiche, il che significa che gli elementi possono esistere in uno dei tre stati fisici: solido, liquido o gassoso. Al contrario, gli atomi che compongono un composto sono legati da legami covalenti.

I punti di fusione e di ebollizione dei composti chimici sono generalmente più alti di quelli degli elementi corrispondenti, perché è necessario più calore per rompere i legami covalenti tra gli atomi.

Un elemento non può essere scomposto in sostanze più semplici con mezzi fisici, ma un composto sì.

Struttura

Ci sono molte differenze tra gli elementi e i composti chimici. La differenza più importante è il numero di atomi in ciascuno di essi. Gli elementi sono costituiti da un singolo atomo, mentre le sostanze chimiche ne hanno diversi.

Un atomo è la più piccola particella di un elemento che possiede le proprietà chimiche di quell'elemento. Un atomo ha un nucleo (composto da protoni e neutroni) e degli elettroni che vi orbitano intorno. I composti chimici si formano quando due o più atomi diversi si uniscono per condividere i loro elettroni. Questo crea molecole, che sono tenute insieme da legami covalenti. La struttura di una molecola determina le sue proprietà chimiche.

Formazione

Un elemento è composto solo da atomi ed è una sostanza pura. Si pensa che il primissimo elemento si sia formato nel Big Bang, anche se questo è discutibile.

La formazione di un composto, invece, avviene quando due elementi si legano tra loro attraverso una reazione chimica.

Rappresentazione

Gli elementi sono sempre rappresentati da simboli o numeri, mentre i composti chimici sono rappresentati dalla loro formula molecolare.

Tabella di Confronto: Elementi Vs Composti Chimici

CaratteristicheElementiComposti
Sostanza puraNo
Numero totale118Non calcolabile
Rappresentato daSimboli e numeriFormula chimica
Può essere decompostoNo
EsempiIdrogeno, argento, oroAcqua, cloruro di sodio

Somiglianze tra un Elemento e un Composto Chimico

Gli elementi e i composti hanno molte cose in comune, come il fatto di essere costituiti da atomi e di avere legami tra di loro.

Sia gli elementi che i composti chimici sono costituiti da atomi che possono legarsi tra loro. I due tipi di legami in chimica sono ionici e covalenti. I composti hanno questi legami, che collegano gli atomi tra loro. Per esempio, il cloruro di sodio è un composto con un legame ionico tra gli elettroni dei suoi atomi, perché contiene ioni di sodio con carica positiva e ioni di cloro con carica negativa. Sia gli elementi che i composti possono avere legami, che sono importanti per le loro proprietà in chimica.

FAQ

Un elemento può essere scomposto?

No. Gli elementi non possono essere scomposti in parti più piccole. Non esistono composti chimici degli elementi, ma esistono composizioni formate da atomi che hanno lo stesso numero di protoni nei loro nuclei e quindi si comportano come un unico elemento.

Si può formare un composto chimico da due elementi?

Sì, un composto si forma quando due o più elementi si combinano chimicamente. Gli atomi di ciascun elemento perdono la loro identità individuale e formano una nuova sostanza con proprietà diverse. Ad esempio, quando due atomi di idrogeno (H) si combinano con un atomo di ossigeno (O), formano il composto chimico acqua (H₂O).

Qual è la particella più piccola in cui un elemento può essere diviso?

La particella più piccola in cui un elemento può essere diviso è l'atomo. Un atomo è composto da un nucleo (formato da protoni e neutroni) e da elettroni che orbitano intorno al nucleo.

Qual è la particella più piccola in cui un composto può essere diviso?

Le particelle più piccole in cui un composto può essere diviso sono le molecole. Una molecola si forma quando due o più atomi si uniscono. In una molecola, gli atomi sono tenuti insieme da legami chimici.

Conclusione

In conclusione, gli elementi sono composti da un tipo di atomo e sono numerati. I composti possono essere formati da due o più tipi diversi di atomi che si combinano per formare molecole con proprietà uniche rispetto ai singoli elementi. C'è ancora molto da imparare su questi concetti, ma questo breve riassunto dovrebbe aiutarla a capire perché c'è una differenza così grande tra composti ed elementi chimici.

Sentitevi liberi di commentare e discutere l'articolo nello spazio dei commenti qui sotto se avete informazioni o osservazioni da aggiungere. Se pensate che abbiamo commesso un errore, potete anche segnalarlo qui.
Condividi il nostro Articolo su :

Sommario

Informazioni sull'Autore: Nicolas Seignette

Nicolas Seignette, in possesso di un diploma di maturità scientifica, ha iniziato i suoi studi in matematica e informatica applicata alle scienze umane e sociali (MIASHS). Ha poi proseguito gli studi universitari con un DEUST WMI (Webmaster e professioni Internet) presso l'Università di Limoges, prima di concludere il suo percorso con una licenza professionale specializzata nelle professioni informatiche. Su 10Differences, si occupa della ricerca e della stesura di articoli riguardanti la tecnologia, le scienze e la matematica.
Tutti i Post Scritti Da Nicolas Seignette

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

magnifiercrosschevron-downarrow-right linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram