10Differences.org
L'Enciclopedia
delle Differenze

Differenza tra Taper e Fade

I tagli di capelli da uomo sono relativamente semplici. I barbieri sono addestrati a diverse tecniche per tagliare i capelli in base alle preferenze del cliente, e molte di queste tecniche sono diventate dei punti fermi nel tempo - in particolare i tagli fade e taper, due termini che possono confondere sia i clienti che i barbieri.

In che cosa si differenzia un fade da un taper?

La differenza principale tra un taglio fade e uno taper riguarda il modo in cui i capelli cambiano di lunghezza man mano che scendono lungo l'attaccatura; un taper è un accorciamento graduale dei capelli dall'alto verso il basso, mentre il fade è un taper in cui i capelli sono già corti in alto, e vengono tagliati ulteriormente in modo che i capelli sembrino 'sfumare' nell'attaccatura.

Che cos'è un Taper?

Un esempio di taglio Taper

Il taper è una caratteristica comune alla maggior parte dei tagli di capelli da uomo. Nel senso più elementare, si riferisce alla transizione graduale della lunghezza dei capelli, in cui i capelli vengono tagliati più corti dall'alto verso il basso, finendo per 'assottigliarsi' man mano che si avvicinano all'attaccatura, con il risultato di un taglio pulito e ordinato.

Tradizionalmente, il barbiere taglia i capelli di un uomo in modo che si assottiglino ai lati e alla nuca: l'assottigliamento sulle basette raggiunge l'attaccatura dei capelli sopra le orecchie per incontrarsi con quello sulla nuca.

I taper possono variare in lunghezza; esistono taper corti e lunghi, a seconda della scelta del cliente o del barbiere.

Che cos'è un Fade?

Un taglio di base con sfumatura

Un taglio di capelli fade è in realtà un tipo di taper, anche se il taglio è molto più corto. Se osservati da vicino, i capelli dalla parte superiore di un fade si accorciano rapidamente man mano che scendono lungo l'attaccatura dei capelli, creando l'aspetto di capelli che 'sfumano' nel nulla.

A differenza dei taper, i fade vengono normalmente applicati lungo tutto il perimetro della testa, mentre la parte superiore può essere acconciata in qualsiasi modo il cliente desideri. Il taglio risultante è ordinato e può dare una sensazione di leggerezza e freschezza, grazie all'esposizione della cute laterale all'aria.

Le sfumature possono essere incorporate in molti altri tagli. È comune richiedere linee rasate su un taglio fade per creare un bordo più evidente.

Differenze tra un Fade e un Taper

Lunghezza dei capelli tagliati

Un taglio fade si distingue per una rapida transizione dai capelli più lunghi nella parte superiore della testa a quelli molto corti, man mano che si avvicinano all'attaccatura dei capelli. In sostanza, si tratta di una variante molto più corta di un normale taper. I capelli ai bordi di un fade possono assomigliare a un buzz cut.

In genere, in un taper si vedranno più capelli - per la maggior parte, i capelli che corrono lungo la lunghezza non saranno così corti come in un fade. Di conseguenza, un taper classico apparirà più naturale e "vissuto".

Appeal estetico

Entrambi i tagli sono alla moda in modi diversi, ma talvolta sovrapponibili.

I taper sono versatili; possono essere acconciati per creare un taglio casual, comodo, conservatore o di tendenza. Tagliare e mantenere un taper è facile. I barbieri prestano particolare attenzione alla creazione dei taper, soprattutto ai lati, per ottenere una simmetria attraente nel taglio del cliente.

Le dissolvenze sono ottime tele per dettagli raffinati e linee di rasatura intricate. Una buona sfumatura è liscia e precisa e può apparire sia professionale che divertente, a seconda delle esigenze.

Bordi

Un rapido sguardo a entrambe le acconciature rivela un dettaglio chiave che le distingue: basta esaminare i bordi del taglio.

Un taper ha bordi più evidenti; i capelli non devono essere tagliati alla base, quando incontrano l'attaccatura. A volte, i bordi di un taper sono costituiti da un sottile strato di capelli molto corti.

Al contrario, i bordi di un taglio fade sono più spessi e meno definiti, come un gradiente. Qui sono spesso presenti più capelli corti, che creano un contrasto con lo stile della parte superiore.

Aree

I barbieri utilizzano il taglio taper come un modo ordinato di acconciare e riordinare i capelli sulle basette e sulla schiena del cliente. I capelli sopra le orecchie di solito non sono affusolati; vengono invece tagliati per creare un bordo netto e improvviso tra i capelli e la pelle.

Per convenzione, la maggior parte delle sfumature vengono create lungo tutto il perimetro della testa. Le dimensioni e la sottigliezza di una sfumatura dipendono in gran parte dai gusti del cliente; mentre le sfumature lunghe sono di tendenza, gli studenti attenti alla moda optano occasionalmente per quelle più corte per rispettare le politiche accademiche.

Facilità

I tapers sono generalmente più facili da realizzare, anche per i barbieri principianti. Al contrario, le sfumature possono rappresentare una sfida a causa del livello di precisione necessario per ottenere un taglio di buona qualità. Inoltre, è necessaria una manutenzione regolare per mantenere la nitidezza di una sfumatura.

Strumenti utilizzati

Il tagliacapelli è lo strumento più semplice e comodo per creare i taper, anche se molti parrucchieri preferiscono l'uso delle dita e delle cesoie, che aiutano a dare un aspetto più naturale al taglio taper.

I barbieri realizzano un taglio fade utilizzando i tagliacapelli e una lama; la loro abilità manuale con questi strumenti è necessaria per creare un fade decente.

Tabella di confronto: Taper vs Fade

AreeTaperFade
Tagliare la lunghezza dei capelliSi accorcia gradualmente lungo l'attaccatura dei capelliSfuma in capelli molto corti lungo l'attaccatura dei capelli
Appeal esteticoCasual, simmetrico e versatileLiscio, trendy e dettagliato
BordiEvidentiGradienti
AreeBasette e nucaTutto intorno alla testa
Più facilePiù facileRichiede precisione
Strumenti utilizzatiPinze, o dita e cesoiePinze e lama

Come sono simili?

Le dissolvenze sono in definitiva ancora un tipo di taper. Sia i tagli taper che quelli fade sono simili in quanto vengono creati accorciando i capelli dalla sommità della testa verso il basso. Queste caratteristiche hanno lo scopo di fornire un look più pulito e dettagliato in un taglio di capelli.

Inoltre, i fade e i taper sono versatili e possono essere presenti nel repertorio dei tagli di capelli della maggior parte dei barbieri - con varianti che vanno da quelle di tendenza a diverse che sono accettabili a scuola, al lavoro o in altri contesti più formali.

Domande frequenti

Quando sono diventate popolari le sfumature?

La popolarità delle dissolvenze nei tempi moderni può indurre le persone a pensare che si tratti di una tendenza recente: in realtà, i tagli di capelli con dissolvenza erano già popolari nelle forze armate statunit ensi fin dagli anni '40, come stile chiaro e professionale per i membri del servizio.

Nei decenni successivi, le dissolvenze avrebbero continuato a diffondersi e ad evolversi tra i barbieri neri e ispanici, con tecniche come le linee rasate e diversi stili di testa adottati da diversi barbieri nel processo.

Negli anni '80, le dissolvenze divennero sempre più comuni, con la copertina dell'album Warm Leatherette del 1980 che portò Grace Jones e la sua dissolvenza hi-top alla moda sotto i riflettori.

Quali acconciature dovrei scegliere per la mia forma del viso?

La forma del viso può rendere un'acconciatura più o meno importante, e viceversa. Acconciature e forme della testa si completano a vicenda grazie all'equilibrio, agli angoli e ad altri aspetti. Ecco i consigli per i tagli di capelli adatti alle diverse strutture facciali maschili.

- Viso rotondo: ha bisogno di tagli che aggiungano altezza e lunghezza, ad esempio ciuffi, raccolti alla francese, finti falchi, pompadour.

- Viso a cuore: deve bilanciare il mento e la fronte, ad esempio parte laterale, ciuffi, frange strutturate.

- Viso a diamante: deve far risaltare gli zigomi e i tratti spigolosi, ad esempio tagli disordinati, frange o parti laterali.

- Viso quadrato: deve enfatizzare la linea della mascella, ad esempio con ciuffi, sottotagli, parti laterali.

Conclusione

Le dissolvenze e i taper sono tra le tecniche più popolari incorporate nei tagli di capelli maschili. Le sfumature sono una sottocategoria dei taper, ma ci sono differenze chiave che distinguono entrambi.

I taper accorciano gradualmente i capelli dall'alto verso il basso sulle basette e sulla nuca, creando bordi prominenti e spesso conservando più capelli sulla testa. Il taper è versatile e può essere casual, trendy o conservatore. Il barbiere può usare le pinze per un taglio più facile, oppure le dita e le cesoie per un aspetto più naturale.

Le dissolvenze creano un gradiente di capelli intorno alla testa, che si accorcia costantemente man mano che si scende verso l'attaccatura dei capelli. I bordi sono meno distinti. I tagli sfumati sono popolari per il loro aspetto pulito e preciso e possono essere ulteriormente personalizzati con linee rasate (edge-up) e altri dettagli. Tuttavia, sono più difficili da realizzare.

Sentitevi liberi di commentare e discutere l'articolo nello spazio dei commenti qui sotto se avete informazioni o osservazioni da aggiungere. Se pensate che abbiamo commesso un errore, potete anche segnalarlo qui.

Sommario

Informazioni sull'Autore: Nicolas Seignette

Nicolas Seignette, in possesso di un diploma di maturità scientifica, ha iniziato i suoi studi in matematica e informatica applicata alle scienze umane e sociali (MIASHS). Ha poi proseguito gli studi universitari con un DEUST WMI (Webmaster e professioni Internet) presso l'Università di Limoges, prima di concludere il suo percorso con una licenza professionale specializzata nelle professioni informatiche. Su 10Differences, si occupa della ricerca e della stesura di articoli riguardanti la tecnologia, le scienze e la matematica.
Tutti i Post Scritti Da Nicolas Seignette

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

magnifiercrosschevron-downarrow-right