10Differences.org
L'Enciclopedia
delle Differenze

Drago Vs Wyvern Vs Drake Vs Wyrm: Qual è la Differenza?

Sommario

Bestie grandi e alate si trovano in innumerevoli racconti e mitologie in tutto il mondo, che si librano sopra le nuvole come simboli di potere e distruzione. Anche se le forme esatte di queste creature terrificanti variano da storia a storia, è evidente che sono conosciute con un nome comune - draghi - e tuttavia altri racconti si riferiscono ad alcune di queste maestose bestie della leggenda in modo diverso, chiamandole draghi, wyvern e wyrm.

In che cosa si differenziano draghi, draghe, wyvern e wyrm?

Nel senso più semplice, queste bestie si distinguono per le ali, gli arti e le zampe. I draghi hanno spesso un paio di zampe in più rispetto ai wyvern. I Wyrm sono spesso completamente privi di arti. Continui a leggere per scoprire in quali altri aspetti si differenziano i draghi, i wyvern e i wyrm.

Che cos'è un Drago?

I draghi in Game of Thrones

La forma classica di drago nei miti occidentali assomiglia a un gigantesco rettile con enormi ali da pipistrello, artigli perfidamente affilati e spesse scaglie che ricoprono tutto il corpo come un'armatura naturale. Possono anche possedere lunghe code chiodate che fungono da fruste.

Sebbene siano già formidabili fisicamente, la forza di un drago è incompleta senza abilità magiche o soprannaturali. Il loro potere per eccellenza è quello di sputare fuoco. Le creature della famiglia dei draghi possono anche esercitare il fulmine, il gelo, il veleno o altri elementi.

Dal punto di vista mentale, i draghi possono essere ovunque, da predatori animaleschi a esseri infinitamente saggi, simili a un dio. Nei miti, sono spesso guardiani di grandi tesori.

Come altre bestie leggendarie, i draghi sono solitamente immortali o hanno una lunga durata di vita. A volte sono raffigurati come capaci di riprodursi. I draghi - un termine correlato - di solito si riferiscono a draghi giovani o a una sottospecie minore.

Che cos'è un Wyvern?

Un Wyvern in ARK: Survival Evolved

I Wyvern sono un'emanazione piuttosto recente dei draghi in senso storico: la loro prima concezione risale addirittura al 1600. Infatti, mentre l'antica origine greco-romana della parola "drago" significa "serpente", i wyvern sono il termine medio inglese per "vipera".

Fisiologicamente, i wyvern sono molto simili ai draghi, ma di solito sono più piccoli e possiedono meno arti. Le ali di molti wyvern sono anche attaccate agli arti anteriori invece che alla schiena, facendoli assomigliare a pipistrelli o uccelli in volo.

Oltre al loro aspetto "degradato", i wyvern sono tipicamente rappresentati come bestie primordiali piuttosto che come creature sapienti. Possono usare la magia come meccanismo di difesa naturale piuttosto che come abilità appresa.

Che cos'è un Wyrm?

Un Wyrm in Hearthstone

Tra i suoi parenti della famiglia delle creature draconiche, il wyrm si distingue facilmente per la mancanza di arti e ali. Conserva l'armatura a squame che si trova in altri draghi, conferendogli l'aspetto di un grande serpente volante o di un serpente leggendario.

I Wyrm possono non avere le ali, ma possono comunque volare grazie alla magia o ad altri mezzi. Di conseguenza, tendono a muoversi con molta grazia. Per questo motivo, questi wyrm senza ali sono molto simili alla forma tipica dei draghi della mitologia dell'Asia orientale.

A causa del loro aspetto serpentino, è probabile che i wyrm abitino in foreste dense e nebbiose, paludi, acquitrini e altri luoghi pericolosi.

Differenze tra Drago, Wyvern e Wyrm

Le ali

I draghi - e, per estensione, le draghe - possiedono ali giganti sul dorso. Le ali sono anche una caratteristica comune dei wyvern, sebbene queste parti del corpo tendano a sporgere dalle braccia o dagli arti anteriori. Per entrambe le creature, le ali sono spesso modellate sulle ali dei pipistrelli, ma alcune ambientazioni fantasy possono raffigurarle anche con ali aviarie e piumate.

I Wyrm sono privi di organi specializzati per il volo. Possono comunque fluttuare, planare e muoversi nell'aria utilizzando le loro capacità soprannaturali.

Appendici

Poiché i wyrm, per definizione, non hanno arti, la distinzione principale in questa categoria riguarda i draghi e i wyvern.

Entrambe le specie possono essere raffigurate con un numero variabile di arti, a seconda del tipo di fantasia o mito. Per convenzione, la coppia di arti anteriori di entrambe le specie viene generalmente trattata come braccia per afferrare, afferrare, strisciare, graffiare o altri movimenti. Il resto degli arti viene utilizzato come gambe.

In genere, i draghi possiedono da quattro a sei arti voluminosi. I Wyvern possono avere da due a quattro arti, che possono essere ingombranti o notevolmente più snelli.

Intelligenza

Le capacità mentali di tutte e tre le specie draconiche possono variare enormemente da racconto a racconto. Le vecchie fiabe folcloristiche riguardano abitualmente i conflitti tra l'uomo e la natura; pertanto, le bestie di queste storie potrebbero essere completamente animalesche.

In altre storie, i draghi sono intelligenti, capaci di comunicare in linguaggio umano per fare richieste o respingere gli intrusi. Alcuni draghi possono invece essere benevoli e aiutare gli eroi con la loro saggezza. In questi casi possono persino insegnare agli altri come utilizzare i loro poteri.

I Wyvern sono generalmente trattati come bestie piuttosto che come esseri razionali. I Wyrm possono essere primordiali o rivaleggiare con i draghi intelligenti in quanto a saggezza, in particolare con il drago polmonare o il drago cinese tradizionale.

Poteri e abilità

Spesso, tutte e tre le bestie draconiche possiedono poteri basati sul 'respiro', rilasciando enormi quantità di fiamme, ghiaccio agghiacciante o altre sostanze dannose contro i nemici. L'insieme dei loro poteri è limitato solo dagli autori e dai lettori.

Il sangue di drago è spesso potente di per sé; le trasfusioni possono far acquisire poteri draconici, oppure può essere trasformato in un'arma incendiaria.

La voluminosità di un drago lo rende un bersaglio facile da colpire, rendendo necessario l'uso di scaglie spesse e schermanti. I Wyvern e i wyrm possono essere più agili ed evitare gli attacchi in arrivo. I Wyvern possono anche impegnarsi in un combattimento più orientato alla mischia, mentre i wyrm, essendo privi di arti, si affidano alla loro arguzia e alla magia.

Sottospecie

Alcuni racconti presentano forme in miniatura di draghi, chiamati draghi Fae. I draghi - soprattutto quelli senza ali - possono anche essere considerati parenti dell'idra a più teste e del kirin, simile a un equino.

I Wyvern hanno anche una sottospecie più piccola, la cockatrice, che di solito ha le dimensioni di un grosso tacchino.

I Wyrm si presentano in forme diverse. Le varietà con due zampe sono chiamate lindwurms; quelle con più zampe (di solito otto) sono salamandre. I wyrm acquatici con le pinne sono visti come serpenti marini.

Tabella di confronto: Drago Vs Wyvern Vs Wyrm

AreeDragoWyvernWyrm
AliSulla schienaAttaccate agli arti anterioriNessuna
Appendici6-8; notevolmente voluminose4-6; ingombranti o magreNessuno
IntelligenzaDa animalesca ad altamente intelligenteIn genere si comporta come un animalePuò essere bestiale o estremamente saggio
Poteri e abilitàArmi a soffio, armatura robustaArmi a soffio, eccelle nella mischiaArmi a soffio, superiorità magica
SottospecieDraghi FaeCockatricesLindwurms, salamandre, serpenti marini

Come sono simili i Draghi, i Wyvern e i Wyrm?

Tutte e tre queste bestie leggendarie occupano in gran parte lo stesso ruolo in una storia: agiscono come antagonisti principali o di primo piano con un potere immenso. Spesso sorvegliano luoghi o persone importanti.

Draghi, wyvern e wyrm hanno tutti un aspetto serpentino o rettiliano. Fisiologicamente, spesso condividono un piano corporeo chimerico, con parti del corpo modellate su molti animali diversi.

Esiste una significativa sovrapposizione per quanto riguarda le loro capacità, soprattutto nel campo della magia. Nella finzione, tutte e tre le creature possono plausibilmente utilizzare armi a soffio, incanalare forze elementali o esercitare altri poteri più esoterici.

Domande Frequenti

Perché i draghi sono associati al Medioevo?

Durante il Medioevo europeo - che comprende all'incirca i secoli dal 5° al 15° - le fiabe e i miti raffiguravano tipicamente i draghi come portatori di male, come creature dell'inferno o come una delle forme più potenti del Diavolo. Nel corso del tempo, questi racconti hanno codificato ciò che i draghi erano nell'immaginario collettivo.

L'importanza dei draghi nei miti europei e cristiani risale a tempi più remoti. Infatti, San Michele stesso uccide un formidabile drago nel Libro delle Rivelazioni.

La Leggenda di San Giorgio e il Drago è una delle opere più popolari e influenti che coinvolgono i draghi, contribuendo a definire la classica storia di un eroe che salva una principessa dal suo terribile aggressore draconico.

I wyvern sputano fuoco?

Nelle opere di fantasia, in teoria, nulla impedisce a uno scrittore di creare dei wyvern che sputano fuoco. Tuttavia, nell'arte dell'araldica e della creazione di stemmi, i wyvern sono raramente raffigurati mentre sputano fuoco, a differenza delle loro controparti draconiche. I Wyvern che non sputano fuoco possono possedere armi alternative, più comunemente basate sul veleno.

Conclusione

Draghi, wyvern e wyrm irradiano tutti potere come forza dominante in molti racconti e mitologie. Sono ampiamente simili nella loro fisiologia rettiliana e nelle loro capacità magiche.

Alcune differenze tra queste tre creature draconiche sono piuttosto distinte. I draghi sono spesso più voluminosi, possiedono più zampe e possiedono una maggiore intelligenza, mentre i draghi esistono come giovani o come razza minore. La maggior parte dei wyvern sono più piccoli, più bestiali, hanno meno arti e preferiscono il combattimento ravvicinato. I Wyrm sono privi di arti e di ali, si muovono con grazia e mettono in evidenza una forza magica superiore.

Riferimenti

Sentitevi liberi di commentare e discutere l'articolo nello spazio dei commenti qui sotto se avete informazioni o osservazioni da aggiungere. Se pensate che abbiamo commesso un errore, potete anche segnalarlo qui.
Condividi il nostro Articolo su :

Sommario

Informazioni sull'Autore: Nicolas Seignette

Nicolas Seignette, in possesso di un diploma di maturità scientifica, ha iniziato i suoi studi in matematica e informatica applicata alle scienze umane e sociali (MIASHS). Ha poi proseguito gli studi universitari con un DEUST WMI (Webmaster e professioni Internet) presso l'Università di Limoges, prima di concludere il suo percorso con una licenza professionale specializzata nelle professioni informatiche. Su 10Differences, si occupa della ricerca e della stesura di articoli riguardanti la tecnologia, le scienze e la matematica.
Tutti i Post Scritti Da Nicolas Seignette

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

magnifiercrosschevron-downarrow-right linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram