10Differences.org
L'Enciclopedia
delle Differenze

Giganotosauro Vs Tirannosauro: Qual è la Differenza?

Sommario

Milioni di anni prima dell'ascesa dell'uomo, grandi rettili massicci chiamati dinosauri vagavano sulla Terra primordiale

Sebbene i loro resti fossilizzati abbiano da tempo affascinato l'immaginazione del pubblico e la ricerca sui dinosauri sia notevolmente progredita dal secolo scorso, molto è ancora sconosciuto su di loro, a parte la forza cruda e l'aggressività di alcune specie - in particolare il colossale Giganotosauro e il famelico Tirannosauro.

Come fa un Giganotosauro si differenzia da un Tirannosauro?

La differenza principale tra il Giganotosauro e il Tirannosauro si nota nell'altezza e nelle dimensioni; il Giganotosauro medio era piuttosto alto e più grande di un T-rex. Un'altra differenza chiave risiede nel fatto che il Tirannosauro visse nell'Era Maastrichtiana del Tardo Cretaceo, circa 30 milioni di anni dopo l'Era Cenomaniana e l'epoca dei Giganotosauri.

Che cos'è un Giganotosauro?

A Giganotosauro nel gioco Jurassic World Evolution

Giganotosaurus si riferisce a un intero genere di teropodi (dinosauri che avevano piedi a tre dita e ossa cave) particolarmente grandi e carnivori, vissuti nel Cenomaniano, circa 97 milioni di anni fa

Il nome stesso Gigantosaurus si traduce in "Grande lucertola del Sud", in riferimento alle sue dimensioni e alla scoperta dell'esemplare iniziale in Patagonia, Argentina, nel 1993. L'unica specie attualmente appartenente a questo genere, Gigantosaurus carolinii, rende omaggio allo scopritore originale, Rubén D. Carolini.

I resti degli esemplari di Giganotosaurus suggeriscono che le creature sono più grandi, o almeno delle stesse dimensioni del Tirannosauro. Il dinosauro aveva un cranio basso e lungo, un collo forte, braccia corte e proiezioni corte e appuntite che correvano lungo la spina dorsale.

Si ritiene che i Giganotosauri fossero predatori apicali che si nutrivano di un'ampia varietà di animali da preda, compresi i sauropodi più giovani. Gli scienziati ipotizzano che cacciassero in branco, infliggendo ferite da taglio alle loro prede con morsi multipli.

Che cos'è un Tirannosauro (T-Rex) ?

Rappresentazione di una Tirannosauro rex

Il Tyrannosaurus è un altro genere di grandi teropodi carnivori, con il Tyrannosaurus rex che è tra i dinosauri più studiati fino ad oggi.

A causa delle dimensioni percepite e dello status di predatore supremo dell'esemplare iniziale trovato da Barnum Brown nel 1900, il dinosauro ha ricevuto il nome di Tyrannosaurus rex, o "Lucertola Re Tiranno" da Henry Fairfield Osborn, allora presidente del Museo Americano di Storia Nazionale.

Itirannosauri abitavano il mondo preistorico nel Cretaceo superiore, circa 67 milioni di anni fa.

Aveva un corpo robusto, zampe forti, un cranio robusto e mascelle formidabili, e un olfatto ben sviluppato. Tuttavia, aveva anche braccia piccole.

L'attuale consenso scientifico afferma che un tirannosauro cacciava e si procurava il cibo. Durante la caccia, i tirannosauridi lavoravano in branco.

Differenze tra Giganotosauro e Tirannosauro

Misure fisiche

In base alle dimensioni dell'esemplare più completo, si stima che il Giganotosauro medio sia lungo 13,5-14,3 m dalla testa alla coda e alto 3,6-4,2 m. Il peso dei Giganotosauri di età e stato di salute diversi sarebbe compreso tra 4 e 14 tonnellate.

Queste stime ritraggono le dimensioni del Giganotosauro come almeno pari, se non leggermente più grandi, di un Tirannosauro. Estrapolando dagli esemplari di T-rex, il Tirannosauro medio avrebbe una lunghezza di circa 12 metri e un'altezza di circa 3,5-4 metri. Il peso stimato per la maggior parte dei T-rex è di 8-14 tonnellate.

Periodo

Il Tyrannosaurus abitava la Terra alla fine del Tardo Cretaceo, noto come età Maastrichtiana, circa 70 milioni di anni fa. I suoi contemporanei comprendevano l'erbivoro Triceratops, gli anchilosauri, i pachicefali e lo pterosauro volante Quetzalcoatlus.

Igigantosauri precedono il T-rex di 30 milioni di anni, vivendo all'incirca 100 milioni di anni fa nella prima epoca del Tardo Cretaceo, nota come epoca Cenomaniana. Viveva accanto all' Andesaurus dal collo lungo, al Buitreraptor piumato e agli antenati dei canguri.

Abitudini alimentari

Entrambi i dinosauri sopravvivevano con una dieta a base di carne, in particolare la carne di vari dinosauri erbivori, sauropodi giovani e altri animali che cacciavano.

A parte le prede che uccideva, il Tirannosauro integrava la sua dieta con i resti di creature morte, ogni volta che ne trovava l'occasione. Gli esemplari giovani, che non erano ancora cresciuti fino a raggiungere la loro piena forza, erano particolarmente inclini a scavare.

Sebbene le prove siano scarse, si presume che anche il Giganotosaurus cercasse il cibo oltre a cacciare.

Strategie di caccia

A causa della loro mole, i Giganotosauri e i Tirannosauridi probabilmente non inseguivano le loro prede e potevano invece adottare una strategia di agguato nel foraggiamento, lavorando in branco.

Il T-rex poteva rimuovere fette di carne dalle sue prede con il suo metodo di mordere e tirare. I Giganotosauri, non avendo la forza del morso del T-rex, presumibilmente uccidevano le loro prede infliggendo tagli e fendenti con i denti.

Il Giganotosauro poteva abbattere prede molto più grandi di lui: i resti scheletrici di un Argentinosauro, il più grande animale terrestre mai conosciuto con un'altezza di 30-40 metri, presentano denti di Giganotosauro incastrati. Si ritiene che fossero in grado di cacciare sia in branco che individualmente.

L'habitat

Ad oggi, gli scienziati hanno stabilito che i Giganotosauri vivevano nella terra che oggi è l'Argentina, con l'esemplare più completo recuperato dalla regione della Patagonia.

Itirannosauridi avevano una gamma di habitat molto più ampia. I fossili di T-rex sono stati raccolti in tutti gli Stati Uniti occidentali, in Alaska e in Messico, e un dinosauro correlato, Tarbosaurus, si aggirava in Asia centrale.

Forza del morso

Il T-rex, ritenuto l'animale terrestre con il morso più duro di tutti i tempi, poteva mordere la sua preda con una forza di quasi 5.800 kg. Poteva facilmente smembrare la sua preda e persino ridurre in poltiglia le sue ossa.

La forzadel morso dei Giganotosauri non poteva competere con tale potenza; avevano morsi molto più deboli che raggiungevano un picco di forza di circa 3.600 kg.

Intelligenza

Il Tirannosauro, essendosi evoluto milioni di anni dopo il Gigantosauro, era molto più intelligente del suo rivale. Aveva sensi più sviluppati, un olfatto particolarmente acuto e una migliore coordinazione nella caccia in branco

Era più intelligente di molti altri dinosauri e il suo cervello relativamente grande pesava circa un chilogrammo. Al contrario, il cervello del Giganotosaurus pesava quanto una banana, con un picco di 150 grammi.

Tabella di confronto: Giganotosauro Vs T-Rex

AreeGiganotosauroTirannosauro (T-Rex)
Misure fisiche13.5-14,3 m di lunghezza, 3,6-4,2 m di altezza, 4-14 tonnellate12 m di lunghezza, 3,5-4 m di altezza, 8-14 tonnellate
PeriodoEtà CenomanianaEtà Maastrichtiana
Abitudini alimentariCarnivoro; cacciaCarnivoro; caccia e raccolta di rifiuti
Strategie di cacciaPredazione in agguato; metodo "mordi e fuggi"Predazione in agguato; metodo "pungi e tira"
HabitatArgentinaAmerica settentrionale e centrale, Asia
Forza del morso3.600 kg5.800 kg
IntelligenzaScarsa; cervello piccoloSuperiore

Come sono Giganotosauro e Tirannosauro simili?

Molte delle differenze tra Giganotosauri e Tirannosauri sono minori. In generale, erano entrambi tra i predatori apicali del loro tempo, che cacciavano impunemente le prede facendo affidamento sulle loro dimensioni e sulla loro potenza.

Sebbene separati l'uno dall'altro da 30 milioni di anni, i dinosauri vissero entrambi nel periodo Cretaceo.

Inoltre, cacciavano in modo simile come predatori da agguato, preferendo uccidere piccole prede e dinosauri giovani usando i loro morsi come armi principali, oltre ai loro artigli affilati

Domande frequenti su Giganotosauro e Tirannosauro

Chi vincerebbe in un combattimento tra un Giganotosauro e un T-Rex?

Sebbene il Gigantosauro sia fisicamente più grande di un T-rex, il Tirannosauro avrà probabilmente la meglio se i due predatori apicali dovessero scontrarsi.

Il Gigantosauro cercherebbe di infliggere la morte con mille tagli, colpendo con i suoi denti e artigli affilati. Tuttavia, il Tirannosauro è sorprendentemente agile per le sue dimensioni. In combinazione con i suoi sensi e riflessi superiori, probabilmente eluderà i colpi e contrattaccherà rapidamente.

Il morso del T-rex è la sua arma più letale; un singolo morso può spezzare gli arti di un Giganotosauro, staccare la carne dalle ossa o addirittura frantumare il cranio.

A cosa servivano le braccia del T-Rex?

Nonostante la sua temibile reputazione, le persone spesso prendono in giro le braccia infantili del T-rex, beatamente ignare del loro ruolo letale nell'aiutare il T-rex a dominare i suoi avversari.

Le braccia corte erano ancora abbastanza forti e muscolose, e terminavano con artigli affilati lunghi quattro pollici. Il paleontologo Steven Stanley teorizza che il T-rex potesse saturare la carne della sua preda con profondi e lunghi squarci, infliggendo diverse ferite da taglio in rapida successione.

L'esperto ditirannosauridi Thomas Holtz ipotizza anche che, poiché le braccia sarebbero relativamente più grandi per i tirannosauridi giovani, essi le utilizzerebbero più spesso in combattimento.

Conclusione

Il periodo Cretaceo ha visto l'ascesa di molti dinosauri, tra i più grandi animali terrestri della Terra.

Il Giganotosauro e il Tirannosauro avevano molti parallelismi tra loro, essendo entrambi dei titanici predatori apicali del loro tempo. Le loro principali differenze sono nei dettagli minori.

IGiganotosauri vissero nell'attuale Argentina durante il Cenomaniano, la prima epoca del Cretaceo. Erano un po' più grandi di un T-rex, anche se molto meno intelligenti. A causa della debolezza della mascella, cacciavano le prede con un metodo di morso e taglio. I tirannosauri occupavano le terre del Nord e del Centro America e dell'Asia, nell'Era Maastrichtiana, l'ultima era del Cretaceo. Avevano sensi e intelligenza potenziati ed erano più adatti a coordinarsi in branco. I loro morsi avevano una forza leggendaria, in grado di immobilizzare o uccidere la preda, e venivano utilizzati per perforare e strappare la carne.

Sentitevi liberi di commentare e discutere l'articolo nello spazio dei commenti qui sotto se avete informazioni o osservazioni da aggiungere. Se pensate che abbiamo commesso un errore, potete anche segnalarlo qui.
Condividi il nostro Articolo su :

Sommario

Informazioni sull'Autore: Nicolas Seignette

Nicolas Seignette, in possesso di un diploma di maturità scientifica, ha iniziato i suoi studi in matematica e informatica applicata alle scienze umane e sociali (MIASHS). Ha poi proseguito gli studi universitari con un DEUST WMI (Webmaster e professioni Internet) presso l'Università di Limoges, prima di concludere il suo percorso con una licenza professionale specializzata nelle professioni informatiche. Su 10Differences, si occupa della ricerca e della stesura di articoli riguardanti la tecnologia, le scienze e la matematica.
Tutti i Post Scritti Da Nicolas Seignette

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

magnifiercrosschevron-downarrow-right linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram