10Differences.org
L'Enciclopedia
delle Differenze

Introverso Vs Estroverso: Qual è la Differenza?

Sommario

L'estroversione e l'introversione sono tratti della personalità di primo piano, comunemente utilizzati in ambito accademico e colloquiale per valutare la preferenza di una persona a cercare compagnia o a godersi il tempo da sola. Questi tratti non si escludono a vicenda; le persone possono avere lati estroversi e introversi - con un lato dominante - mentre alcuni possono essere considerati ambivertiti.

In cosa si differenzia un estroverso da un introverso?

La differenza principale tra un estroverso e un introverso si trova in vari aspetti delle preferenze sociali e comportamentali, tra cui la frequenza con cui cercano compagnia, se sono eccitati o svuotati dall'interazione con gli altri e le modalità con cui si esprimono, oltre a molti altri aspetti.

Che cos'è un Estroverso?

Gli estroversi sono persone che preferiscono socializzare e avere compagnia.

Sono rinvigoriti dall'interazione con gli altri e si sentono a proprio agio nell'esprimere le loro idee ed emozioni ad alta voce. Sono anche più propensi a essere estroversi o a uscire dalla loro zona di comfort per provare nuove esperienze. Inoltre, agli estroversi non dispiace attirare l'attenzione su di sé.

Grazie al loro comportamento socievole e centrato sulle persone, gli estroversi fanno spesso amicizia e conoscenza conoscendo le persone che incontrano sul posto di lavoro, a scuola o in pubblico. Amano anche essere coinvolti in progetti di gruppo e assumere posizioni di responsabilità, di solito come leader.

Inoltre, gli estroversi trovano più facile comunicare parlando piuttosto che scrivendo.

Che cos'è un Introverso?

Gli introversi sono persone che si sentono a proprio agio a stare da sole o a socializzare con piccoli gruppi di persone.

La socializzazione con altre persone può essere per loro un'esperienza drenante, e hanno bisogno di una sana quantità di spazio personale e di tempo privato per ricaricare la loro batteria sociale. Tendono a tenere i loro pensieri e sentimenti nella loro testa e sono più attenti all'auto-riflessione regolare.

Gli introversi preferiscono fare le cose da soli e non sempre sono disposti a uscire o a provare nuove attività. Sono più vivaci e aperti in piccoli gruppi di amici stretti o da soli; sono più riservati in contesti sociali più ampi.

Molti introversi sono abituati ad essere autosufficienti e sono quindi bravi ad apprendere nuove abilità attraverso l'osservazione.

Differenze tra Estroversi e Introversi

Energia mentale

Gli introversi sono in grado di rilassarsi e concentrarsi meglio quando sono soli. Il tempo privato permette loro di pensare e di rilassarsi in pace, e sono più produttivi in un ambiente solitario.

Gli estroversi si rivitalizzano parlando e mescolandosi con gli altri. Possono rimanere concentrati su un compito in presenza di altri, e possono persino sentirsi ispirati dalla loro compagnia. Lavorare in gruppo può aiutarli a creare una mentalità produttiva.

Confrontarsi con le persone

Gli estroversi saranno più schietti nel far conoscere le loro osservazioni o opinioni agli altri. Molte persone estroverse sono assertive; sono più propense a lamentarsi di un servizio scadente, a dire al personale che hanno ricevuto un ordine sbagliato o a correggere i colleghi quando sbagliano.

Al contrario, gli introversi preferiscono un modo più sottile di risolvere i conflitti, se non si possono evitare del tutto. Tendono ad esternare le loro lamentele o osservazioni attraverso la scrittura o una conversazione individuale, oppure facendo parlare qualcun altro a loro nome.

Dimensione preferita dell'azienda

Gli estroversi si divertono a interagire con gli altri, sia nell'ambito di grandi folle - come feste o incontri speciali - sia in gruppi più piccoli e intimi. Rimanere completamente soli per periodi di tempo prolungati può innervosirli.

Gli introversi si sentono molto più a loro agio nei piccoli gruppi, soprattutto se sono presenti amici e persone care. I gruppi più grandi possono essere un problema da gestire e gli introversi tendono a sentirsi frenati in queste folle. Parlare in pubblico può essere particolarmente stressante per loro.

Interagire con gli estranei

A meno che non si tratti di fare shopping, di andare a mangiare fuori o di utilizzare un servizio pubblico, gli introversi in genere non si sforzano di parlare con gli estranei.

Gli estroversi, invece, non si fanno scrupoli a fare due chiacchiere con gli estranei e a godere della loro compagnia. Sono desiderosi di fare amicizia, o almeno di conoscere meglio, le persone che incontrano nella loro vita quotidiana.

Zona di comfort

Gli introversi possiedono una zona di comfort rigida e ben definita, essendo molto più a loro agio con luoghi, attività e persone a cui sono già abituati. Quando desiderano provare qualcosa di nuovo, come un hobby o un nuovo ristorante, tendono a farlo quando ci sono poche o nessuna persona nelle vicinanze.

Gli estroversi sono più interessati a provare nuove esperienze, sia con altre persone che da soli. Rispetto agli introversi, sono molto più propensi ad accettare inviti spontanei a uscire e a viaggiare da qualche parte.

Comunicazione ed espressione di sé

Gli estroversi amano comunicare con gli altri, soprattutto attraverso la parola e il linguaggio del corpo. Inoltre, sono più espliciti per quanto riguarda le loro idee e i loro sentimenti.

Gli introversi tendono a non comunicare quando non è necessario. Molti trovano più facile esprimere i propri pensieri ed emozioni attraverso la scrittura.

Gestire l'attenzione

Gli estroversi non sono estranei all'attenzione. Si sentono eccitati dall'essere al centro dell'attenzione di un gruppo e la considerano una risorsa utile.

Gli introversi di solito non amano essere al centro dell'attenzione e possono essere svuotati dal dover considerare i pensieri e le opinioni di altre persone. Cercheranno di deviare l'attenzione sugli altri o di ignorarla del tutto.

Tabella di Confronto: Estroversi Vs Introversi

AreeEstroversoIntroverso
Energia mentaleSi ricarica in compagnia degli altri.Ricarica nel tempo libero.
Confrontarsi con le personeSchietto; affronta apertamente le persone e i problemi.Evita o risolve sottilmente i confronti.
Dimensione preferita della compagniaDa grandi a piccoli gruppi. Non ama stare da solo troppo a lungo.Gruppi piccoli e intimi.
Interazione con gli estraneiAma fare amicizia o chiacchierare con loro.Riduce al minimo le interazioni con loro.
Zona di comfortEspansiva.Restrittiva.
Comunicazione ed espressione di séVocale e più espressivo.Riservato. Comunica attraverso la scrittura
Gestire l'attenzioneSi diverte e cerca l'attenzione.Distoglie o ignora l'attenzione.

Come sono Simili gli Estroversi e gli Introversi?

Nonostante i termini sembrino polarmente opposti, gli introversi e gli estroversi possono avere molto in comune.

L'isolamento totale per un lungo periodo di tempo può essere estremamente preoccupante per gli estroversi, ma anche la maggior parte degli introversi non lo apprezzerebbe. Le persone ai due estremi del continuum dell'estroversione amano comunque le interazioni sociali, sia con gli amici più stretti che con gruppi di persone con cui si trovano a proprio agio.

Entrambi i tipi sono anche interessati a sfruttare al massimo la loro energia mentale. Ecco perché gli estroversi prosperano grazie alle esperienze positive con gli altri, mentre gli introversi ricaricano e concentrano la loro energia su poche persone vicine e su se stessi.

Domande Frequenti

Quali sono i tratti della personalità Big Five?

Il modello "Big Five" è un quadro popolare e ampiamente riconosciuto in psicologia. Teorizza che la personalità di una persona sia composta da cinque fattori primari; conosciuti con l'acronimo OCEAN, questi fattori stanno per Apertura, Coscienziosità, Estroversione, Accordabilità e Nevroticismo.

È stato osservato che l'estroversione è legata al tratto dell'apertura, a sostegno dell'affermazione che le persone estroverse sono più disposte a uscire dalla loro zona di comfort e a provare una varietà di esperienze nuove.

Che cos'è un ambiverso?

Mentre le persone possono possedere un lato introverso e uno estroverso, con un lato che è il tratto dominante, esiste un'altra serie di individui che sono approssimativamente bilanciati in introversione ed estroversione. Questi individui sono noti come ambiversi.

Gli ambiversi si riferiscono a persone con esigenze sociali dinamiche; attraversano regolarmente periodi in cui cercano l'interazione sociale come un estroverso, oppure preferiscono stare da soli come un introverso.

Gli indicatori comuni dell'ambiversione includono la presenza di un lato riservato e di uno energico, l'adattamento della propria energia in una discussione per riflettere l'energia della persona con cui si sta parlando e l'esigenza di un tempo sia sociale che privato.

Conclusione

Le differenze tra estroversi e introversi derivano da un complesso mix di preferenze sociali e comportamentali.

Gli estroversi ricaricano la loro energia mentale in compagnia di altre persone; sono schietti; sono a loro agio nel far parte di gruppi di qualsiasi dimensione, ma non si sentono a loro agio quando sono soli per troppo tempo; amano interagire con gli estranei e ampliare la loro zona di comfort; e godono dell'attenzione.

Gli introversi preferiscono il tempo privato, in quanto lo utilizzano per ricaricare le energie e concentrarsi sul lavoro. Preferiscono risolvere i confronti in modo indiretto, o evitarli del tutto. Gli introversi amano anche i gruppi più piccoli e ravvicinati; ridurre al minimo i contatti con gli estranei; rimanere nella propria zona di comfort; tenere i propri pensieri per sé e distogliere l'attenzione da se stessi.

Sentitevi liberi di commentare e discutere l'articolo nello spazio dei commenti qui sotto se avete informazioni o osservazioni da aggiungere. Se pensate che abbiamo commesso un errore, potete anche segnalarlo qui.
Condividi il nostro Articolo su :

Sommario

Altri Articoli Su

Informazioni sull'Autore: Nicolas Seignette

Nicolas Seignette, in possesso di un diploma di maturità scientifica, ha iniziato i suoi studi in matematica e informatica applicata alle scienze umane e sociali (MIASHS). Ha poi proseguito gli studi universitari con un DEUST WMI (Webmaster e professioni Internet) presso l'Università di Limoges, prima di concludere il suo percorso con una licenza professionale specializzata nelle professioni informatiche. Su 10Differences, si occupa della ricerca e della stesura di articoli riguardanti la tecnologia, le scienze e la matematica.
Tutti i Post Scritti Da Nicolas Seignette

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

magnifiercrosschevron-downarrow-right linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram