10Differences.org
L'Enciclopedia
delle Differenze

Seinen Vs Shonen: Qual è la Differenza?

Sommario

Cosa hanno in comune Full Metal Alchemist, My Hero Academia e Attack on Titan? In modo simile, che ne dice di Ghost in the Shell, Berserk e Hellsing? Le prime tre serie sono classificate come anime shonen, mentre l'ultimo gruppo rientra nel genere seinen. Anche molti dei più grandi successi di anime e manga fanno parte di uno di questi generi.

In che modo lo shonen è diverso dal seinen?

Sebbene entrambi si rivolgano ai maschi, la differenza principale tra un seinen e uno shonen sta nel gruppo di età a cui si rivolgono principalmente. In questo articolo, confronteremo in larga misura gli anime seinen e shonen - anche se toccheremo le loro differenze anche nei manga.

Che cos'è lo shonen?

Naruto, uno dei più iconici Shonen

Lo shonen (少年) comprende gli anime indirizzati a un pubblico maschile adolescente - di solito di età compresa tra i 12 e i 18 anni.

Molti shonen sono incentrati sull'avventura di uno o più giovani protagonisti e pongono una forte enfasi sull'azione; su elementi affascinanti o esotici come la magia, il soprannaturale o il fantasy; su scene di combattimento e persino sulla commedia.

Non tutti gli anime shonen hanno a che fare con la fantasia; alcune delle serie più popolari del genere sono spettacoli sportivi o di vita reale, come Haikyuu, Kuroko no Basuke e Food Wars.

Come media per giovani maschi, l'essenza dello shonen è per lo più ottimista e rafforza valori come la perseveranza, la fiducia e l'amicizia.

Che cos'è il seinen?

Le Bizzarre Avventure di JoJo, un Seinen molto popolare

Il seinen (青年) ha una certa sovrapposizione con lo shonen, in quanto entrambi si rivolgono a giovani adulti di età superiore ai 18 anni. In generale, il seinen si rivolge anche a un pubblico maschile adulto molto più ampio, dai 18 ai 40 anni.

Le storie, i temi e gli elementi dei seinen possono essere molto più maturi per riflettere il pubblico più anziano. L'azione e la fantasia sono ancora temi fondamentali, anche se il dramma, la suspense e l'orrore sono più prominenti. Molti seinen sono ambientati nel mondo reale e trattano temi come la criminalità, la politica o la società.

Nei seinen, le motivazioni e la morale di un personaggio possono essere imperfette, se non ambigue, e i loro destini non sono solitamente chiari per riflettere l'incertezza insita nella vita reale.

Differenze tra Shonen e Seinen

Demografia

Lo shonen si concentra principalmente sugli adolescenti maschi di età compresa tra i 12 e i 18 anni, il che si traduce approssimativamente in un pubblico giovane di spettatori di età compresa tra le scuole superiori e l'università. Tuttavia, questo genere gode di un successo significativo anche tra il pubblico più adulto, grazie all'appeal di massa e al messaggio spesso positivo di molti show shonen. Al giorno d'oggi, lo shonen è tipicamente commercializzato sia per i ragazzi che per le ragazze.

I seinen sono pensati per attirare i maschi adulti in generale, anche se non è raro che alcuni show attraggano un pubblico più giovane - in particolare i seinen zigani come Jojo's Bizarre Adventure. Gli adulti più anziani possono essere particolarmente affezionati ai seinen grazie al loro tono più realistico e al fatto che molte serie popolari sono iniziate prima del nuovo millennio.

Contenuti e classificazioni per età

A causa dell'età dei suoi principali demografi, lo shonen è solitamente privo di contenuti adulti o grafici, e minimizza elementi come il sangue e le ferite nelle scene di combattimento. Gli spettacoli possono evitare di presentare contenuti sessuali, anche se alcuni "fanservice" - come personaggi in abiti eccitanti - sono per lo più attesi.

I seinen sono generalmente più disponibili a presentare contenuti grafici, tra cui gore, violenza, abusi, linguaggio duro, scene esplicitamente sessuali e altri temi per adulti.

I manga e gli anime shonen possono rientrare in diverse classificazioni di contenuto - da PG (Giovani) e PG-13 (Adolescenti) a OT (Adolescenti più grandi). I contenuti seinen ricevono spesso una classificazione da OT a M (Mature).

Temi

In generale, gli anime shonen sono più edificanti; anche di fronte a probabilità insormontabili, i personaggi possono rimanere determinati ed emergere vittoriosi alla fine. L'azione è più allegra, e si concentra su mosse appariscenti e intelligenti. Le scene comiche si intrecciano in ogni episodio.

Il seinen pone molta più enfasi sulla vaghezza, sul pericolo e sulle conseguenze delle proprie azioni. Tratta l'ambientazione e le dinamiche tra i personaggi in modo realistico - esplorando aspetti come il lavoro in schiavitù in un mondo fantastico o il lato oscuro della società. L'azione può concentrarsi maggiormente sul "ferire" effettivamente un nemico. La commedia può ancora verificarsi, anche se meno frequentemente.

Stili artistici e animazione

La direzione artistica e l'animazione possono variare enormemente sia nei seinen che negli shonen. Per il pubblico, tuttavia, gli shonen possono apparire più simili agli stili artistici degli anime tradizionali. I disegni dei personaggi possono essere ben definiti, altamente espressivi e includere dettagli strani, come denti o colori degli occhi insoliti. Pone maggiore enfasi sull'animazione.

Il seinen può essere cupo, tetro o grintoso - imitando il mondo reale, ma i suoi spettacoli non sono affatto privi di bellezza. I seinen possono essere piuttosto sperimentali con i loro stili artistici, utilizzando la CGI o palette di colori non convenzionali.

Esempi notevoli

Negli ultimi anni, le serie shonen che hanno avuto un'immensa popolarità e forza di resistenza sono Attack on Titan, BNHA, Haikyuu, Jujutsu Kaisen, Demon Slayer e Assassination Classroom. Spettacoli come Naruto, One Piece e FMA sono alcuni capolavori shonen di tutti i tempi.

Sebbene Berserk e Jojo's Bizarre Adventure siano quasi completamente opposti per tono, tema e ambientazione, sono due delle serie seinen più popolari (e ricche di meme) di oggi. Sorprendentemente, Kaguya-sama: Love is War è anch'essa etichettata come seinen.

Tabella di confronto: Shonen vs Seinen

AreeShonenSeinen
DemograficiPrincipalmente ragazzi e ragazze, di età compresa tra i 12 e i 18 anniMaschi adulti dai 18 anni in su
Contenuto e classificazione per etàGeneralmente adatto alle famigliePuò presentare contenuti più grafici o inquietanti
TemiAllegro, ottimista e insegna dei valori.Riflette le convinzioni e le prospettive del mondo reale.
Stili artistici e animazioneVariegato; enfatizza l'animazione e il design dei personaggiVariegato. Più realistico o sensato.
Esempi notevoliAttack on Titan, My Hero Academia, Jujutsu Kaisen, Demon Slayer, Naruto, Full Metal Alchemist, One PieceJojo's Bizarre Adventure, Berserk, ERASED, Hellsing Ultimate, Vinland Saga, Kaguya-sama: L'amore è guerra

In che modo lo Shonen è simile al Seinen?

Lo shonen e il seinen sono naturalmente legati l'uno all'altro. Tradizionalmente, i maschi giovani e adulti hanno sempre costituito la maggioranza del loro pubblico. L'azione, l'avventura, il dramma e la commedia sono tutti temi prominenti per molti show.

In genere sono incentrati su un giovane uomo come protagonista principale, da solo o come parte di un cast più ampio di personaggi principali. Molto spesso, il cast si imbarca in un'avventura difficile come sfavorito e riesce a crescere in abilità e personalità con il progredire dello show. Alcuni cattivi che combattono possono diventare amici e persino alleati.

Domande Frequenti

Tokyo Ghoul è uno shonen?

Il manga Tokyo Ghoul è stato originariamente pubblicato su Weekly Young Jump - una rivista seinen - quindi la serie è tecnicamente un seinen. Tuttavia, questo non le ha impedito di attirare anche un considerevole pubblico di shonen - una parte della sua fanbase considera lo show più simile a un battle shonen che a un seinen convenzionale.

Kaneki, il protagonista della serie, è già in età universitaria quando la serie inizia. Tokyo Ghoul presenta anche molte più scene gore, sangue, torture, abusi e orrore rispetto a qualsiasi altro shonen regolare.

Quando Jojo è diventato seinen?

Le prime pubblicazioni di Jojo's Bizarre Adventure sono andate avanti dal 1987 al 2004 come parte del popolare manga shonen Weekly Shonen Jump. Nel 2005, il manga è stato trasferito alla pubblicazione Ultra Jump della linea Jump, che era una rivista seinen. Opportunamente, in questo periodo, la serie Jojo stava per avere il suo settimo capitolo - Steel Ball Run - che si svolge in un universo alternativo.

Conclusione

I seinen e gli shonen sono famosi in tutto il mondo per aver contribuito a dare vita ai fumetti e all'animazione giapponese. Insieme, hanno codificato ciò che i fan si aspettano da molti anime: superbe scene d'azione e di combattimento, drammi dei personaggi e il potere dell'amicizia.

Lo shonen agisce come un fratello maggiore o uno zio burbero rispetto al seinen in molti aspetti. Mentre lo shonen è edificante, speranzoso, leggero e per lo più adatto alle famiglie, il seinen può essere pieno di grinta, tristezza e gore.

Riferimenti

Sentitevi liberi di commentare e discutere l'articolo nello spazio dei commenti qui sotto se avete informazioni o osservazioni da aggiungere. Se pensate che abbiamo commesso un errore, potete anche segnalarlo qui.
Condividi il nostro Articolo su :

Sommario

Informazioni sull'Autore: Nicolas Seignette

Nicolas Seignette, in possesso di un diploma di maturità scientifica, ha iniziato i suoi studi in matematica e informatica applicata alle scienze umane e sociali (MIASHS). Ha poi proseguito gli studi universitari con un DEUST WMI (Webmaster e professioni Internet) presso l'Università di Limoges, prima di concludere il suo percorso con una licenza professionale specializzata nelle professioni informatiche. Su 10Differences, si occupa della ricerca e della stesura di articoli riguardanti la tecnologia, le scienze e la matematica.
Tutti i Post Scritti Da Nicolas Seignette

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

magnifiercrosschevron-downarrow-right linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram