10Differences.org
L'Enciclopedia
delle Differenze

Manga Vs Anime: Qual è la Differenza?

Anime e manga sono alcuni dei punti fermi più amati del Giappone nel campo dell'intrattenimento. Entrambi i termini sono parole giapponesi che descrivono un particolare tipo di media, proprio come possiamo classificare altri tipi in inglese come film, programmi televisivi o romanzi.

In che modo l'anime è diverso dal manga?

La differenza principale tra anime e manga è che l'anime si riferisce a tutti i media animati di design giapponese, mentre il manga è il termine utilizzato per i fumetti giapponesi, anche se può riferirsi anche alle graphic novel. A causa del loro stile artistico unico e delle loro sfumature, gli anime e i manga sono considerati tipi di media diversi dalle loro controparti occidentali più vicine: i cartoni animati e i fumetti.

Che cos'è un Anime?

La definizione più comune di anime lo confina specificamente alle opere di produzione giapponese. Tuttavia, in Giappone, anime è il termine utilizzato per tutte le animazioni, indipendentemente dal luogo in cui sono state realizzate. A meno che non si viva lì, però, si utilizza praticamente sempre il primo significato.

Sakura, Naruto e Sasuke nell'anime Naruto

Gli anime sono caratterizzati da uno stile visivo distintivo, che si nota subito nei disegni dei personaggi, i cui tratti del viso sono solitamente esagerati per mostrare facilmente la profondità e le emozioni. Molti spettacoli illustrano il movimento utilizzando un numero limitato di fotogrammi stilizzati, che permettono di essere visivamente d'impatto pur rimanendo facili da produrre.

Come strumento di narrazione, l'anime presenta in genere trame complesse e profonde, con temi più maturi rispetto ai cartoni animati occidentali.

Che cos'è un Manga?

Manga significa essenzialmente un fumetto giapponese. Spesso sono disegnati in bianco e nero e i pannelli si leggono da destra a sinistra. I generi principali includono i manga shōnen e seinen per i ragazzi e gli shōjo per le ragazze.

Sasuke, Naruto e Sakura nel manga Naruto

Nel Paese, il pubblico in generale apprezza i fumetti come forma comune di intrattenimento cartaceo - le riviste di manga, ad esempio, sono molto popolari e presentano diverse serie di manga. I manga sono anche tipicamente apprezzati come webcomics. I manga particolarmente richiesti sono spesso raccolti in romanzi grafici chiamati tankōbon.

Molte serie di anime sono adattamenti di manga - e naturalmente possono esistere differenze artistiche tra l'anime e il materiale di partenza. I manga possono anche essere adattati in film live-action o in opere teatrali.

Differenze tra Manga e Anime

Come tipi di media

La distinzione più semplice tra anime e manga sta nella natura dei loro media

L'anime riguarda le opere animate, che vengono distribuite in forma di video attraverso la televisione o Internet

Il manga si occupa di opere illustrate su carta stampata. Circolano attraverso pubblicazioni come riviste, tankōbon o graphic novel, o webcomics.

La produzione

Sebbene entrambi i media richiedano molto impegno per la produzione, la creazione di un capitolo di manga è solitamente più economica e più facile rispetto alla creazione di un episodio di anime.

L'artista di un manga si chiama mangaka. Redige lo scenario iniziale e gli storyboard. Dopo essersi consultato con un redattore della propria casa editrice, finalizza le bozze e di solito lavora con alcuni assistenti per finire il manoscritto da pubblicare.

manga production
Produzione di manga

La produzione di anime richiede più persone. Oltre al regista che si occupa dello storyboard, sono necessari altri registi per gestire gli sfondi e i disegni dei personaggi. Il processo di animazione richiede anche designer di layout, animatori chiave, artisti di effetti speciali, direttori della fotografia e montatori. Infine, a differenza del manga, l'anime richiede una produzione sonora e dei doppiatori(seiyuu).

Un'altra conseguenza delle differenze di produzione è che gli anime sono invariabilmente più costosi da realizzare rispetto ai manga. Masamune Sakaki, creatore di computer grafica e designer di giochi di anime, riferisce che una tipica stagione di 13 episodi può costare circa 2 milioni di dollari.

Narrazione

L'anime può rappresentare la sua storia attraverso una serie di canali. L'azione della trama viene mostrata principalmente attraverso l'animazione, mentre il dialogo è parlato. Inoltre, la narrazione degli anime può trarre vantaggio dalla colonna sonora e dagli SFX; alcuni show hanno canzoni di immagini o di personaggi per mostrare maggiormente la personalità di un personaggio.

Un manga racconta la sua storia attraverso il dialogo e gli eventi che accadono nei suoi pannelli. Essendo un'opera illustrata piuttosto limitata nel modo in cui può rappresentare le emozioni, sfrutta al massimo elementi come l'illuminazione, la composizione e l'impaginazione. Le bolle vocali e i caratteri nel manga possono variare a seconda dell'oratore, per accentuare meglio la sua personalità.

Tranne che in rari casi, i manga sono generalmente prodotti senza l'accompagnamento di alcun suono o musica.

Immagini

In relazione ai loro meccanismi di narrazione, gli anime e i manga hanno entrambi un proprio fascino visivo.

Il fascino visivo di un anime può essere esaminato attraverso i suoi disegni, il montaggio e la qualità dell'animazione. Diversi elementi visivi possono contribuire all'emozione di una scena, come i colori, gli sfondi in movimento e gli effetti speciali. La velocità dell'animazione e le transizioni dei fotogrammi influenzano il ritmo di una scena.

Sebbene i manga siano generalmente costituiti da immagini statiche in bianco e nero, possono aggiungere una notevole profondità visiva attraverso la tonalità e la tipografia. Poiché il numero di scene da disegnare è relativamente basso, molti pannelli possono godere di dettagli estesi.

Traduzioni

Gli anime sono tradotti in due modi: attraverso i sottotitoli (sub) con la voce recitante originale e i doppiaggi nella lingua localizzata. I manga hanno traduttori ufficiali o creati dai fan.

Tabella di confronto: Anime vs Manga

AreeAnimeManga
Come tipi di mediaVideo; disponibile attraverso la TV o il webStampa; disponibile attraverso riviste, tankōbon e webcomics
ProduzioneCostosa; richiede un intero team di produzionePiù economica; richiede un mangaka, un editore e i loro assistenti
NarrazioneImmagini in movimento, dialoghi parlati, musica e suonoImmagini fisse, dialogo scritto
ImmaginiUtilizza colori, sfondi in movimento, effetti specialiPrincipalmente in bianco e nero, con dettagli elevati
TraduzioniSottotitoli o doppiaggiLocalizzazioni ufficiali o dei fan

In che modo l'Anime è simile al Manga?

Anime e manga condividono radici comuni, in particolare gli stili artistici altamente riconoscibili ed esagerati che sono ormai caratteristici dell'intrattenimento giapponese

Di solito includono trame più profonde e mature rispetto ai loro analoghi occidentali. Inoltre, valorizzano la ricchezza dei dettagli e delle espressioni rispetto all'animazione o alla quantità di pannelli. Inoltre, anime e manga sono entrambi radicati nella cultura giapponese e si possono vedere regolarmente attraverso il loro merchandising, così come nelle pubblicità, nell'abbigliamento, nei trasporti e nei ristoranti.

Domande Frequenti

Perché i manga vengono letti da destra a sinistra?

La convenzione di leggere i manga da destra a sinistra deriva da un'antica forma di scrittura giapponese - il takegaki - in cui i simboli sono scritti dall'alto verso il basso e da destra verso sinistra.

Questa norma è ancora utilizzata in alcune situazioni, come nel caso del testo scritto a mano. Molte opere di narrativa in giapponese continuano ad essere lette in questo modo.

La saggistica o la letteratura tecnica utilizzano un sistema di scrittura più moderno - yokogaki - che è scritto nel familiare formato orizzontale. Anche se la scrittura orizzontale è diventata la norma, il sistema destra-sinistra di takegaki è rimasto in vigore nei manga.

Chi ha inventato l'anime?

Osamu Tezuka, il creatore di Astro Boy (una delle prime e più popolari serie di anime), è acclamato come il Padrino degli anime.

Ha contribuito a stabilire e rendere popolare l'industria dei manga e degli anime come una professione valida. Il suo stile artistico, la cinematografia e la narrazione hanno influenzato altri grandi produttori di anime, come Hayao Miyazaki e Akira Toriyama.

Conclusione

L'anime e il manga sono due facce della stessa medaglia: entrambi sono dei potenti media d'intrattenimento giapponesi a sé stanti e hanno attirato fan in tutto il mondo che apprezzano i loro contenuti in una varietà di media. Il manga è più economico da produrre rispetto all'anime, ma l'anime può offrire un'esperienza narrativa più ricca, con musica e dialoghi parlati. Questi media vengono solitamente adattati in videogiochi, light novel, film live-action e persino drammi radiofonici o opere teatrali.

Riferimenti

Sentitevi liberi di commentare e discutere l'articolo nello spazio dei commenti qui sotto se avete informazioni o osservazioni da aggiungere. Se pensate che abbiamo commesso un errore, potete anche segnalarlo qui.

Sommario

Informazioni sull'Autore: Nicolas Seignette

Nicolas Seignette, in possesso di un diploma di maturità scientifica, ha iniziato i suoi studi in matematica e informatica applicata alle scienze umane e sociali (MIASHS). Ha poi proseguito gli studi universitari con un DEUST WMI (Webmaster e professioni Internet) presso l'Università di Limoges, prima di concludere il suo percorso con una licenza professionale specializzata nelle professioni informatiche. Su 10Differences, si occupa della ricerca e della stesura di articoli riguardanti la tecnologia, le scienze e la matematica.
Tutti i Post Scritti Da Nicolas Seignette

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

magnifiercrosschevron-downarrow-right